I migliori monopattini elettrici del 2020

Il lockdown causato dal Covid-19, oltre a provocare gravi danni economici è riuscito addirittura ad incasinare ancor di più il già carente sistema dei mezzi pubblici, causando infinite file di persone alle fermate (veri e propri assembramenti).

Il Governo Italiano, per fortuna, ha pensato bene di incentivare l'acquisto di mezzi elettrici con il Bonus mobilità per biciclette e monopattini elettrici, creando una verà e propria mobilità alternativa.

Vediamo in breve come funziona:

  1. Consiste in un buono pari al 60% della spesa fino ad un massimo di 500 euro e si può richiedere entro il 31 dicembre 2020.
  2. E' indirizzato ai residenti maggiorenni dei capoluoghi di Regione, Città metropolitane, capoluoghi di provincia e Comuni con più di 50.000 abitanti, puntando quindi a risolvere la congestione di queste aree urbane anche allo scopo di limitare il contagio in vista della riapertura prevista per il 18 maggio.
  3. E' utilizzabile per acquistare:
    • biciclette muscolari
    • biciclette a pedalata assistita
    • monopattini elettrici
    • mezzi elettrici per la micromobilità individuale (segway, hovearboard..)
    • abbonamenti a servizi di sharing (sempre bici e monopattini)

Ora, prima di addentrarci nella guida, un po' di teoria.

Quali sono le caratteristiche un monopattino elettrico?

Un monopattino elettrico presenta non poche caratteristiche che lo rendono un mezzo di trasporto molto davvero appetibile:

  • Energia pulita
  • Trasportabilità (il monopattino si chiuse su se stesso in modo da poterlo "parcheggiare", ad esempio, sotto la scrivania in ufficio)
  • Durata della batteria, in condizioni ideali, di 30km
  • Velocità che si aggira tra i 20 km/h ed i 30 km/h

Tra le varie case produttrici spiccano due Brand, Xiaomi e Segway, che propongono modelli di monopattini tanto simili quanto diversi. La differenza sostanziale, però la fanno le gomme. Segway monta ammortizzatore e gomma piena, Xiaomi camera d'aria e freno a disco. La differenza? Con Segway non devi cambiare le gomme ogni 2 mesi, con Xiaomi puoi letteralmente inchiodare frenando.

XIAOMI Electric Scooter (M365)

Xiaomi m365

XIAOMI ELECTRIC SCOOTER (M365)

Lo Xiaomi Electric Scooter è diventato, in breve tempo, popolarissimo. Ha una struttura robusta ed è facilissimo da guidare. L'autonomia dichiarata da Xiaomi, in condizioni ideali, si aggira intorno ai 30 km con una sola carica, influenzata da fattori come la qualità dell'asfalto, il peso del guidatore e la sua modalità di guida. Grazie al motore da 250 W è possibile raggiungere una velocità massima di 25 km/h, velocità facilmente controllabile grazie al freno a disco posteriore.

Il tutto è gestibile tramite applicazione che oltre a riportare i dati riguardanti autonomia e velocità permette, addirittura, di impostare un allarme antifurto.

XIAOMI Electric Scooter PRO (M365)

xiaomi m365 pro

XIAOMI ELECTRIC SCOOTER PRO (M365)

Lo Xiaomi Electric Scooter Pro è la rivisitazione del modello precedente. Sostanzialmente differiscono in:

  • Autonomia maggiore, 45 km dichiarati da Xiaomi
  • Velocità massima identica ma con una accelerazione decisamente migliore
  • Display sul manubrio per tenere sempre sotto controllo velocità e carica residua

Tutto ciò ad un prezzo leggermente maggiore rispetto al modello base.

SEGWAY NINEBOT ES1

segway ninebot es1

SEGWAY NINEBOT ES1

Segway Ninebot ES1 è il monopattino elettrico più economico con il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato. Particolare la posizione della batteria sul manubrio che aiuta in modo significativo durante i trasporti "a braccio" degli 11 kg dell'ES1. L'autonomia dichiarata è di 25 km ma la velocità massima si ferma solo a 20 km/h ed è dotato di gomme piene, quindi addio riparazioni della camera d'aria come accade, spessissimo, per i modelli Xiaomi.

SEGWAY NINEBOT ES2

segway ninebot es2

SEGWAY NINEBOT ES2

Segway Ninebot ES2 è, come accade per la versione PRO di Xiaomi, la rivisitazione del modello precente con le dovute differenze:

  • Decisamente più comoda la guida in città.
  • Ammortizzatore sia anteriore che posteriore (insomma le buche non fanno più paura)
  • Autonomia uguale ma con aumento della velocità massima fino a 25 km/h.
Un articolo di Giuseppe Legrottaglie, Creativo e Co-Founder di SalvaMoneyz.it

POTREBBERO INTERESSARTI

recensione mi band 4
prime student
migliori laptop 2020